Guide Professionali Per Buoni Ricordi (ツ)

Guide Ufficiali E Tour Privati

TROVA UNA GUIDA

[ivory-search id=”41069″ title=”find-a-guide-it”]

TROVA UN TOUR

[ivory-search id=”41070″ title=”find-a-tour-it”]

Guide Professionali Per Buoni Ricordi (ツ)

Guide Ufficiali E Tour Privati

TROVA UNA GUIDA

[ivory-search id=”41069″ title=”find-a-guide-it”]

TROVA UN TOUR

[ivory-search id=”41070″ title=”find-a-tour-it”]

Palazzo Topkapi; Orari di apertura, Biglietto d'Ingresso, Trasporto

Museo del Palazzo Topkapi, Istanbul, Turchia

Orari di Apertura e Biglietti d’Ingresso

Orari di apertura; 09: 00-16: 00, chiuso il martedì. Biglietto d’ingresso; Palazzo Topkapi 100 TL, Harem 70 TL. Prezzi scontati (studenti, bambini ecc.); 50 TL per il palazzo e 35 TL per Harem.

Pianifica il Tuo Viaggio

Il Palazzo Topkapi è uno dei siti storici e turistici “da vedere” a Istanbul. Si consiglia di visitare il palazzo accompagnato da una guida professionale e trascorrere almeno 2-3 ore all’interno.

Trasporto / Come andare

Come Andare Al Palazzo Topkapi; Il Palazzo Topkapi si trova nel quartiere Sultanahmet, nella zona della città vecchia (storica penisola) di Istanbul. Istanbul è fondata in due continenti e Sultanahmet è dalla parte europea.

Puoi andare a Piazza Sultanahmet usando la metropolitana o il tram. Prendi la “linea del tram T1” e cammina per 2 minuti dalla stazione di Sultanahmet. Oppure prendi la linea della metropolitana Marmaray e cammina per 10-15 minuti dalla stazione della metropolitana Sirkeci. Non c’è nessun autobus pubblico che passa vicino al Palazzo Topkapi. Se prendi un taxi e usi la strada costiera (attraverso il distretto di Cankurtaran), puoi uscire da qualche parte vicino alla porta principale del palazzo (a proposito, potresti affrontare un ingorgo al mattino).

opening closing times and days for Topkapi Palace

Storia

Il Palazzo Topkapi è il secondo ma il più grande complesso che fu costruito dall’ottomano a Istanbul. La costruzione del palazzo iniziò nel 1453, 7 anni dopo la conquista di Costantinopoli da parte di Mehmet il Conquistatore (Fatih Sultan Mehmet). Il primo palazzo che fu costruito in legno nel distretto di Beyazit, ebbe un incendio e iniziò la costruzione del Palazzo Topkapi. Per questo motivo, in origine il nome del palazzo era “Il Nuovo Palazzo Imperiale” (Saray-ı Cedid-i Amire) durante l’era ottomana. La terra in cui fu fondato il Palazzo Topkapi è l’area in cui fu fondata la città di Bisanzio. Le mura esterne del Palazzo Topkapi furono costruite anche sopra le mura in rovina del Bizantino. Di conseguenza è molto simbolico e significativo scegliere la stessa terra in cui si trovavano palazzi bizantini, romani, romani orientali e bizantini.

Topkapi Palace, Fatih Sultan Mehmed The Conqueror

Il palazzo fu costruito su un’area di 700.000 m2 insieme a un ampio giardino circostante. Il palazzo dispone di 380 camere in totale. Il 20% della terra totale è costituito da palazzi. Oggi l’area museale è di 80.000 m2 (per chi vuole confrontarsi, il Palazzo di Versailles è di 67.000 m2, 2300 stanze). Tuttavia, dal punto di vista architettonico, gli edifici del palazzo non sono così magnifici come molte persone pensano o si aspettano. In realtà la magnificenza del Palazzo Topkapi deriva dalla sua posizione, funzione, museo e decorazioni interne.

Il Palazzo Topkapi fu utilizzato come primo palazzo imperiale fino a quando il Palazzo Dolmabahce fu costruito in stile barocco. La dinastia ottomana si trasferì al Palazzo Dolmabahçe nel 1856 e il Palazzo Topkapi è stato utilizzato come museo dal 1924.

Sezioni

Il palazzo è composto da 3 porte principali e 4 cortili. Ogni cortile è più pubblico di quello successivo. Mentre ti avvicini al palazzo, le proporzioni dei cortili diventano più piccole e speciali. Tutti potevano entrare nel primo cortile mentre solo i membri della dinastia ottomana potevano entrare nell’ultimo cortile.

Sections, gates, courtyards and pavilions in Topkapi Palace

1 ° Cancello e Cortile

La prima porta si chiama Bab-ı Humayun (Porta Imperiale) e il primo cortile si chiama Alay Meydanı (Piazza Cortege). Il Museo della Chiesa “Hagia Eirene” e “Edificio della Zecca (Darphane)” sono anche in questo cortile. Inoltre, la strada per il Museo Archeologico e Çinili Köşk scende da questa piazza.

2 ° Cancello e Cortile

Questa importante porta si chiama Bab-us-selam (Porta del saluto) e il cortile si chiama Divan Meydanı (Piazza del Consiglio). Questa porta, che non è in stile architettonico ottomano, è stata costruita in stile ungherese dopo la conquista dell’Ungheria da parte di Suleyman il Magnifico. Durante l’era ottomana l’unica persona che poteva entrare in questo cortile a cavallo era il sultano. Sul lato destro del cortile, ci sono le cucine del palazzo e una biglietteria e sul lato sinistro ci sono il Consiglio Imperiale (Divan-ı Hümayun) e le Scuderie Imperiali (Istabl-i Humayun). Inoltre, l’ingresso a Harem, la sezione più privata del palazzo proviene da questo cortile. Nel corso della storia, questo cortile ha anche assistito a molti eventi tragici.

Topkapi Palace, The Second Courtyard, Gate Of Salutation, Price For Entry Ticket

La Torre della Giustizia; La Torre di Giustizia, che si affaccia sul Palazzo Topkapi, è la struttura più alta del palazzo. La torre, situata nel quartier generale dello stato, avrebbe dato il messaggio che la giustizia è più importante di ogni altra cosa.

Divanı-ı Humayun e Kubbealtı; Il Divan-i Humayun (Consiglio Imperiale) era il sommo consiglio in cui si discutevano e si decidevano gli affari pubblici e statali nell’Impero ottomano. Il consiglio fu istituito per la prima volta al tempo di Orhan Bey (1326-1362) ed era l’equivalente del Consiglio dei ministri di oggi. In realtà, questo consiglio era un consiglio consultivo, non è mai stato un organo decisionale, le decisioni finali sempre utilizzate dal sultano. Il consiglio, presieduto dal sultano, era accompagnato da funzionari governativi di alto livello come gran visir (primo ministro), visir (ministri), giudice dell’esercito, capo del tesoro, ammiraglio e sheikhulislam. Il consiglio si riuniva 4 giorni a settimana (sabato, domenica, lunedì, martedì). Il divano Humayun fu abolito durante il regno di Mahmud II (1808-1839).

Questa assemblea si tenne nell’edificio chiamato “Divanhane o Kubbealtı” in Piazza Divan.

Opening days and hours of Topkapi Palace, Imperial Council

3 ° Cancello e Cortile

Babussaade (Porta di Felicity) è la porta dove si svolgevano le cerimonie di fronte. Questa è la porta più importante del palazzo a causa dei sultani seduti davanti a questa porta durante le cerimonie. È anche il luogo in cui tutti gli importanti statisti si allineano durante le cerimonie festive, baciano la gonna del Sultano e ricevono la sua mancia. Anche i soldati di Janissarie otterrebbero i loro consigli qui. Dopo essere entrato in Babussaade, è la piazza di Enderun. Enderun è la scuola in cui sono stati educati i sultani, i principi e quelli al loro servizio. Anche Harem fa parte di queste strutture e può essere gestito in modo indipendente. In questo cortile, ci sono anche dipartimenti molto importanti del palazzo come la Camera delle Petizioni (Arz Odası), il Tesoro e La Stanza delle Sacre Reliquie e la Scuola Imperiale (Enderun).

Camera delle Petizioni (Arz Odası); la sezione intermedia tra la Porta di Babussaade e il terzo cortile proibito. Questa sezione, che teneva il cortile lontano dallo sguardo curioso, era un luogo di incontro in cui il sultano si incontrava con i membri del Consiglio Imperiale (divan-ı hümâyun) e accettava ambasciatori stranieri. I sultani ottomani iniziarono a sedersi sul trono nella Camera delle Petizioni dal periodo di Solimano il Magnifico e lasciarono la tradizione di accogliere gli ambasciatori stranieri alzandosi in piedi.

Enderun; quando si entra attraverso la Porta Babussaade, la Scuola Enderun si trovava all’interno degli edifici sul lato destro del 3 ° cortile. Enderun era un’accademia palaziale e una scuola di politica dove venivano formati gli statisti. Indipendentemente dalla sua razza e religione, i giovani di tutto l’impero sono stati cresciuti qui per prendere parte al governo dello stato. Oggi questi edifici sono utilizzati come parte del museo e delle mostre.

Topkapi Palace history, imperial school, enderun

Reliquie Sacre (Kutsal Emanetler); i pezzi inestimabili di “Sacre Reliquie” portati a Istanbul dopo la vittoria di Ridaniye da parte di Yavuz Sultan Selim in Egitto e portati dalla Mecca e dalla Medina. La mostra si trova nella sezione Camera Privata (Has Oda). Camera Privata era il luogo in cui si tenevano la circoncisione e le cerimonie religiose durante il periodo ottomano. Alcuni dei pezzi più importanti sono; Il mantello benedetto, il sigillo, la spada e l’impronta del profeta Maometto, la chiave della Kaaba, il caso della Sacra Pietra Nera (Hajar-ül Esved), La spada del profeta David e Il bastone di Mosè.

Il Quarto Cortile

Questa è la sezione in cui possono entrare solo i membri della dinastia ottomana, coloro che li servono e ospiti molto speciali. In questo cortile ci sono vari padiglioni e una terrazza che si affaccia sul Mar di Marmara e sul Bosforo. I padiglioni nel cortile hanno alcune delle migliori decorazioni di piastrelle del palazzo e ogni padiglione è stato costruito in periodi diversi. I tre padiglioni sono chiamati Baghdad, Revan, Sofa e Mecidiye. Le altre strutture nel cortile sono la Camera di Circoncisione, Pergolato di Iftaar e Torre Hekimbaşı. Inoltre, non dimenticare di dare un’occhiata a “Colonna dei Goti” nel giardino del palazzo.

Topkapi Palace Sections, Baghdad Pavilion

Padiglione Baghdad; questa bella dimora fu nel 1638 da Sultan Murat IV. Il nome è dato come ricordo della conquista di Baghdad nel 1638, che fu catturata dai Safavidi nel 1624. È un capolavoro e ha una forma originale di un tradizionale chiosco turco che è sopravvissuto fino ai giorni nostri. La ricchezza della decorazione interna ed esterna, l’armonia nelle proporzioni e la perfezione delle arti decorative tradizionali con tecniche diverse ne fanno uno dei capolavori dell’arte turca.

Topkapi Palace, Istanbul / Turkey, Interior Of Baghdad Pavilion

Chiosco di Revan; fu costruito da Sultan Murad IV, al ritorno della campagna di Revan (Yerevan). Sebbene l’edificio sia stato costruito come un palazzo, è stato utilizzato per scopi diversi nei periodi successivi. È architettonicamente ottagonale e ha tre iwan. Le decorazioni all’interno della cupola appartengono al periodo di Sultan Reshad. I ricami sui soffitti Iwan e le decorazioni Edirnekari su legno sono tra gli esempi eccezionali del periodo.

Chiosco di Sunnah / Circoncisione; il chiosco che si trova sotto lo stesso tetto con la Camera del Mantello Benedetto, fu costruito durante il regno di Solimano il Magnifico (16 ° secolo) e prese la sua forma attuale durante il regno di Sultano Ibrahim (17 ° secolo). Ci sono tre ragioni per cui questa piccola stanza è chiamata Sala della Circoncisione. In primo luogo, qui si tenevano le cerimonie di circoncisione dei principi. La seconda ragione fu che i sultani si unirono alla comunità dopo aver eseguito qui la parte della preghiera della Sunnah (la richiesta). Per la terza ragione, i sultani si radevano la barba (che era anche una sunnah / richiesta dall’Islam) all’interno del chiosco. Il chiosco è famoso per la magnifica decorazione delle piastrelle di Iznik.

Chiosco di Divano / Mustapha Pasha; questo chiosco in legno fu costruito in stile rococò a metà del XVIII secolo. Il chiosco è posto sulle pareti ed è composto da due parti. L’edificio è in realtà un divano (un luogo di ritrovo) che si apre sul giardino. Si compone di due stanze; “Divanhane” e “Sala di Preghiera” o “Camera Sherbet“. Sultans guardava giochi sportivi e intrattenimenti da questa dimora nei giardini inferiori.

Topkapi Palace Kiosks, Sofa Pavilion, Mustafa Paşa Pavilion

Chiosco di Mecidiye; questa è l’ultima dimora del sultano costruita nel Palazzo Topkapi. Nel 1859, fu costruito da Sultan Abdulmecid in stile imperiale. Il Sultano si sarebbe riposato qui e avrebbe dato il benvenuto ai suoi intimi ospiti. Il palazzo ha una vista panoramica sul Bosforo e oggi c’è un ristorante all’interno.

Harem

Harem, un luogo pieno di segreti, è in realtà la casa privata del sultano. La famiglia del sultano (madre, sorelle e mogli) viveva qui insieme ad altre persone come odalische, servi, eunuchi e “kizlar agasi”, il capo degli eunuchi che custodiscono l’harem. L’harem nel Palazzo Topkapi ha circa 400 stanze (piccole o più grandi). Il numero di persone che vivono nell’harem cambierebbe di volta in volta. Ad esempio, durante il dominio di Selim II la popolazione raggiunse le 1200 persone.

Harem era anche un’istituzione educativa per le donne che vivevano nel palazzo. Avevano un’educazione rigorosa su argomenti che vanno dalla musica e suonare uno strumento per cucire, forme di cortesia, letteratura ecc. Con l’aiuto del famoso serial turco “Magnificent Century”, l’harem è la sezione più curiosa del Palazzo Topkapi . Per secoli, questa parte misteriosa del palazzo ha visto innumerevoli intrighi e storie sensazionali.

Harem è usato tra il XVI e il XIX secolo. Diverse sezioni costruite e decorate da diversi sultani svelano i periodi di cambiamento dell’architettura e della decorazione del palazzo turco.

La Sala Imperiale (Hünkar Sofrası); Hunkar Sofrasi è la sala più grande dell’Harem, il luogo in cui si tenevano tutte le cerimonie come i saluti e le riunioni durante le feste. Gli abitanti di Harem si riunivano durante queste cerimonie. Nella sala, il sultano sedeva da un lato e il sultano dall’altro e accettava le congratulazioni. Ci sono 5 porte della sala e ognuna era per l’ingresso di persone diverse. Uno era per la madre del Sultano, uno per il sultano, uno per la moglie preferita del sultano, uno era per il primo figlio del sultano e uno per la madre di questo figlio. Sul balcone appena sopra la sala, le donne suonavano musica.

Topkapi Palace, Imperial Hall

Quartiere della Regina Madre (Valide Sultan Dairesi); a persona più efficace e competente dell’Harem era la madre del sultano. Come simbolo della dinastia ottomana, le regine di mather avevano sempre grande autorità e grandiosità. Per questo motivo, la parte più elaborata dell’Harem le apparteneva. Questa è una grande sezione composta da molte stanze dal “terreno di pietra” fino al giardino di Harem. In questa vasta area, venivano soddisfatte tutte le esigenze legate alla vita quotidiana, gli ospiti venivano accolti e venerati.

L’appartamento di Valide Sultan è composto da tre sezioni intrecciate, con un divano a cupola, una camera da letto più piccola e una sala di preghiera. L’unica parte aperta ai visitatori è la sezione divano.

Topkapi Palace, Harem Section, Queen Mother's Quarter

Lascia un commento